insegne luminose

Fornitura insegne a neon

La ditta Neon Cecina fu fondata nel 1953 dal padre Umberto. In due modeste stanze iniziò a fare il soffiatore, cioè a piegare il tubo neon per se stesso e per altre ditte situate in Toscana. All'epoca i soffiatori erano molto ricercati poiché le uniche insegne luminose del periodo erano solo quelle a filo di tubo neon.
Nel 1966 la ditta si trasferì a San Pietro in Palazzi in Via Guerrazzi 27, in un ambiente molto più spazioso ed adatto alle esigenze del momento e qui vi rimase sino al 1988, anno in cui si trasferì nell'attuale sede.
Abile disegnatore a mano libera (all'epoca infatti non esistevano i computer) Umberto riuscì a lasciare un'impronta indelebile su tutte le sue insegne, sia quelle realizzate in serigrafia che quelle a filo di tubo neon. Anche oggi, osservando alcuni suoi lavori che a distanza di decine di anni illuminano la notte, è possibile ritrovarci la sua firma.
Con l'avvento dei computer, la parte di grafica digitale passò nelle mani del figlio Giuseppe, titolare della ditta dal 1991.
Nel 1994 il padre Umberto lasciò definitivamente il suo lavoro a causa di prematura morte. Il suo ultimo lavoro, un'insegna a filo di tubo neon sagomato di una nota boutique di Cecina, fu terminato la sera del 14 dicembre 1994. Alle 22,30 dello stesso giorno Umberto morì all'età di 67 anni. il figlio Giuseppe ripercorre attualmente con successo la strada del padre.
Professionalità, qualità e cortesia, sono la base della politica dell'azienda. Coadiuvato da figlio maggiore Elia e dalla moglie Ketti, Giuseppe ha portato la Neon cecina ad essere apprezzata anche fuori zona, pur curando maggiormente la clientela locale (province Livorno, Pisa e Grosseto).
Giuseppe e Ketti hanno due bellissimi bambini, Elia e Nico.

insegna punto vendita
insegna per negozio
insegna centro commerciale
Share by: